Altri tipi tosti sono: Walfredo Della Gherardesca (Milano, ’87) e Federico Pastre (Milano,’85) che hanno dato vita a Lorenzo Vinci,  una piattaforma B2C, dedicata ai migliori prodotti enogastronomici italiani. Un progetto che mette a disposizione delle piccole produzioni di nicchia un canale di vendita e comunicazione altamente innovativo, registra una crescita del 100% ogni anno e di recente ha chiuso un round di finanziamento da 550mila euro.

“La nostra storia è molto particolare perché io e Walfredo – spiega Federico Pastre – ci siamo conosciuti mentre facevamo i praticanti in uno studio legale di Milano. Entrambi avevamo il desiderio di dare vita a un progetto nostro. Così abbiamo deciso di unire le nostre competenze per realizzare una realtà imprenditoriale: io ho messo a disposizione le mie competenze in sviluppo del business e Walfredo ha portato il suo background legato al prodotto, in quanto la sua famiglia è ben inserita nel campo vinicolo e gastronomico. Unire le nostre passioni ci ha permesso di creare qualcosa di importante: creare una startup in grado di portare i prodotti dei piccoli produttori, altrimenti irraggiungibili, sulle tavole di migliaia di consumatori appassionati. E ci stiamo riuscendo. Dopo aver coinvolto quattro amici finanziatori di Milano, ad inizio 2014 io e Walfredo abbiamo lasciato il nostro lavoro per avviare il progetto. Alla fine dello stesso anno abbiamo chiuso il nostro primo round di investimento e siamo entrati nel programma di accelerazione di Nana Bianca.”

“In generale – racconta Walfredo – il nostro è un e-commerce nato con l’obiettivo di portare online i piccoli produttori di eccellenze enogastronomiche italiane, perché in Italia l’alta qualità produttiva è rappresentata da piccole e medie imprese. Quelle che, per mancanza di competenze e fondi, non riescono a sfruttare in pieno il potenziale dell’online. Noi lavoriamo quindi per aprire a queste piccole aziende di eccellenza dei canali di vendita digitali”.

I due amici non si limitano, però, a essere una piattaforma di vendita. Lorenzo Vinci, infatti, è anche una media company. “Per i nostri produttori – spiegano – sviluppiamo dei contenuti digitali tramite il nostro magazine. In questo modo i produttori che lavorano con noi ricevono un trattamento completo in termini digitali. Ad esempio, produciamo articoli, ricette, video- ricette, portandoli online a 360°.”

Per dare qualche numero? “Da quando siamo partiti – concludono Federico e Walfredo – abbiamo lavorato con più di 400 fornitori, effettuando una selezione importante. Inoltre, la startup, solo nel 2016, ha movimentato oltre50mila prodotti per 11mila ordini, e annovera un totale di circa 150.000 utenti registrati in Italia. Tutto ciò che abbiamo realizzato è stato possibile grazie al lavoro del nostro team, che è composto da otto persone, con una struttura completa poiché abbiamo una risorsa dedicata per ogni elemento del nostro business. Assicuriamo una spedizione gratuita in tutta Italia, un catalogo di eccellenza e un servizio di consegna impeccabile. L’attività è in crescita. Siamo ottimisti”.

                                                                                                                                                                                                Cinzia Ficco

Riproduzione riservata