Dietro il progetto Tipi Tosti ci sono io, Cinzia Ficco, una mamma ispirata da sua figlia nella scrittura di racconti per bambini. Da poco sono stati pubblicati dalla casa editrice Edigiò: Tina e la Clessidra, Josué e il filo della vita, Il re dalle calze puzzolenti. Ultimo: Mimosa nel regno di Sottosopra, edito da Intermedia.

Dopo aver conseguito la Laurea in Scienze Politiche, ho scelto di percorrere la strada del giornalismo. Professionalmente mi sono formata nella mia terra, la Puglia, dove sono nata nel 1969 e diventata pubblicista, seguendo gli insegnamenti di Mario Gismondi, ex direttore del Quotidiano Puglia. Ho poi collaborato con numerose testate, tra cui: il quotidiano Barisera, il Corriere del Mezzogiorno, il settimanale La Gazzetta dell’Economia di Puglia  e Basilicata, la rivista Mark up ( Il Sole 24 ore) e Democratica.com. In passato ho avuto esperienze come addetto stampa del Comune di Castellana Grotte (Ba) e della Confederazione degli agricoltori pugliesi.

Dal cartaceo sono approdata al web, lavorando per Dol’s Magazine e Voglio vivere così. Da queste esperienze a un progetto tutto mio, il passo è stato breve.

E così nell’ottobre del 2011 è nato Tipi Tosti, il blog magazine di chi non molla, ma combatte per costruire il proprio destino.

Di recente alcuni miei tipi tosti sono finiti nel libro Mezzogiorno in progress? – Non siamo meridionalisti, curato da Antonio Corvino e Francesco Saverio Coppola, pubblicato da Rubbettino