in

Andràtuttobene: Storia della quarantena. Un Premio letterario

Raccontare il momento attuale per immaginare un nuovo futuro. L’Assessorato alla Cultura del Comune di Putignano presenta il Premio Letterario di poesia e narrativa “Putignano Racconta”.

Un’occasione per promuovere la cultura attraverso la letteratura e in tutte le sue forme espressive e fare della scrittura un mezzo per ascoltare la voce dei cittadini. La prima edizione del concorso, aperto a tutti, è incentrata sul tema “#AndràTuttoBene: storie dalla quarantena”. 

«In questo tempo di distanziamento sociale – dichiara Rossana Delfine, Assessora alla Cultura di Putignano – la scrittura, come la letteratura, stanno rappresentando un buon compagno di viaggio per tanti, grandi e bambini. La scrittura, in particolare, col suo potere liberatorio può aiutarci ad affrontare la situazione attuale di emergenza sanitaria e a guardarla con occhi diversi. Ci piacerebbe che, attraverso la scrittura, ognuno di voi potesse dar voce a quello che sta vivendo, raccontare l’esperienza di questi giorni trascorsi a casa e condividerla con tutta la comunità. Per esigenze legate al bilancio da approvare non possiamo, al momento, definire la somma da destinare al progetto. Somma che al più presto sarà resa nota. Intanto, con approvazione della Delibera di Giunta, ci stiamo attivando per richiedere i patrocini agli enti e alle istituzioni che vorranno sostenere il nostro progetto. Tutte le attività e gli eventi pubblici legati al Premio Letterario seguiranno, per quest’anno, le direttive nazionali circa le misure di sicurezza della salute di tutti. Ad ogni modo ci impegneremo a dare tutta la rilevanza possibile al progetto, perché vogliamo che diventi un appuntamento significativo non solo all’interno della nostra comunità».  

SEZIONI DEL CONCORSO

Il premio si articola in tre sezioni:

SEZIONE NARRATIVA INEDITA (RACCONTI BREVI) – in italiano  
Componimento in prosa per un testo non superiore a cinque pagine A4. Il racconto può essere liberamente composto in forma di lettera, diario, storia umoristica, sentimentale, drammatica, noir. Non saranno accettati componimenti che incitino alla violenza o alla pornografia.

SEZIONE POESIA INEDITA IN ITALIANO Componimento inedito, non superiore a 70 versi.

SEZIONE POESIA INEDITA IN VERNACOLO
Componimento inedito in vernacolo, non superiore a 70 versi, tradotti a margine in lingua italiana. 

Le opere, per tutte le sezioni, non devono essere state mai pubblicate in versione cartacea o digitale (compresi siti web, social e blog).   

TEMA

“#AndràTuttoBene: Storie dalla quarantena”

L’edizione del premio 2020 intende raccogliere racconti e poesie legati al tempo della socialità ridotta e dello stare a casa, per l’emergenza sanitaria coronavirus. 

La scelta del tema è finalizzata a creare una memoria per il dopo quarantena: una fotografia dell’oggi (le code per la spesa, lo smart working, le videochiamate, le canzoni al balcone, la noia, lo smarrimento, l’angoscia o la sorpresa, la solitudine e la lotta alla solitudine, la convivenza forzata, la scoperta di risorse impensabili ecc.) per immaginare un domani da costruire. 

Il tema può essere sviluppato liberamente, attraverso un racconto e una poesia, partendo dalla quotidianità di ciascuno e/o da una riflessione su: cosa mi manca, quello che rimarrà, cosa mi mancherà, la mia parola chiave della quarantena, la solitudine, l’amicizia, l’amore, il futuro in quarantena.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE 

Al Premio Letterario “Putignano Racconta” possono partecipare autori di qualsiasi età, sesso e nazionalità. I testi dovranno essere inviati solo ed esclusivamente via mail all’indirizzo protocollo@cert.comune.putignano.ba.it unitamente alla scheda di partecipazione (scaricabile dal sito web del Comune di Putignano) e copia di un documento di identità. I testi, in formato word o pdf, devono essere inviati entro e non oltre il 30 giugno 2020

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

Covid19: Arriva SMART-Q, il “semaforo” per le code made in Italy

Covid19: “L’Italia poco preparata a comunicare le crisi. Inutile la task force antibufale”. Intervista con Luigi Di Gregorio