in

Sud ed economia: Il premio Donato Menichella 2022 a Federico Pirro, docente barese

Domani alle 18  in via Arpi 152 a Foggia, si terrà la cerimonia di conferimento del “Premio Donato Menichella” – giunto all’ottava edizione, onorificenza istituita dalla Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, in collaborazione con la Banca d’Italia e promossa nell’ambito delle “Giornate Economiche del Mezzogiorno” – quale riconoscimento a quei professionisti e a quelle istituzioni che con la propria opera hanno contribuito allo sviluppo culturale, sociale ed economico del Meridione italiano.

Dopo Romano Prodi, Paolo Mieli, Paolo Baratta, Gianfranco Viesti, Antonio Patuelli, Giuseppe Guzzetti e Giuseppe De Rita, a ritirare il “Premio Donato Menichella” 2022 sarà il professor Federico Pirro.

Federico Pirro è Docente di Storia dell’Industria nell’Università di Bari e ha insegnato anche nell’ateneo di Lecce Economia del territorio e Giornalismo economico.

È autore, fra gli altri, di “Grande Industria e Mezzogiorno 1996-2007” (Bari, Cacucci 2008) – cui sono stati conferiti nel 2009 il Premio “Sele d’Oro Mezzogiorno” e il “Premio Basilicata” per la saggistica – e di saggi su riviste e in volumi collettanei, fra i quali “L’economia reale nel Mezzogiorno”, a cura di Alberto Quadrio Curzio e Marco Fortis (Bologna, Il Mulino 2014). Dal 1977 al 1995 è stato amministratore anche con cariche di Presidente e Vice Presidente di imprese pubbliche e private – fra cui Insud, Finvaltur, Valtur Sviluppo, Agis-Gruppo ABB, Breda Fucine Meridionali – e dal 1995 al 2000 e dal 2007 al 2016 consulente di Presidenza della Regione Puglia sulle problematiche dello sviluppo.

Dal settembre del 2015 al giugno del 2018, su nomina del Ministro Graziano Delrio, è stato componente ‘esperto’ della Nuova Struttura tecnica di missione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Dal 2012 al 2016 è stato consigliere della Svimez, e dal 2015 siede nel Comitato scientifico della SRM – Gruppo IntesaSanPaolo. Dal 2000 al 2015 è stato editorialista del “Corriere del Mezzogiorno/Corriere della Sera” e del settimanale “Mezzogiornoeconomia”. Oggi collabora con quotidiani, settimanali, riviste specializzate e con la Rai e Telenorba. E’ presidente onorario e coordinatore scientifico del CESDIM – Centro Studi e Documentazione sull’industria nel Mezzogiorno, da lui promosso presso l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro.

Al professor Federico Pirro verrà conferito il “Premio Donato Menichella” 2022 per il continuo impegno dedicato agli studi della storia dell’industrializzazione nell’Italia meridionale dal secondo dopoguerra ad oggi, che hanno contribuito a ricostruire non solo la storia dell’imprenditoria meridionale, ma anche quella della presenza delle grandi imprese settentrionali pubbliche e private che tanta parte hanno avuto nella crescita industriale del Sud, e per gli studi sulle dinamiche attuali dell’industria nelle otto regioni del Mezzogiorno, con particolare riferimento alla Puglia ed alla Capitanata, che hanno permesso di delineare le reali dimensioni dei processi di crescita degli apparati industriali locali.

Dopo i saluti del presidente della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Aldo Ligustro, la cerimonia di conferimento sarà aperta da Geppe Inserra, direttore di “Lettere Meridiane” ed ex responsabile dell’ufficio stampa della Provincia di Foggia, ente che, durante le presidenze di Franz Kuntze e Michele Protano, affidò al professor Pirro la realizzazione del primo piano di sviluppo della Capitanata, e si concluderà con la lectio magistralis di Federico Pirro intitolata “L’economia della Capitanata dalla food valley alle energie rinnovabili”.

In occasione dell’ottava edizione delle “Giornate Economiche del Mezzogiorno – Premio Donato Menichella”, al professor Pirro verrà consegnata una scultura in bronzo realizzata dall’artista Marcello Norcia, ispirata all’opera realizzata nel 1994 a Biccari (Fg) dal padre, il famoso scultore Mimmo Norcia, per celebrare la figura di Donato Menichella.

Il 19 dicembre Confindustria nazionale – viale dell’Astronomia 30, sala G – dalle ore 15 alle 19 presenterà il volume sull’industria manifatturiera nel Sud, curato dalla SRM del Gruppo Intesa Sanpaolo e dal mio CESDIM- Centro Studi e documentazione sull’industria nel Mezzogiorno istituito presso l’Università degli Studi di Bari. E’ un libro che dimostra come nel Sud vi sia tanta industria strategicamente rilevante per il Paese.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

GoStudent acquisisce Studienkreis, leader tedesco dell’apprendimento