in

Dopo gli Etruschi, i Medici. Nel 2020 il nuovo videogioco di Ega per i bambini

Dopo gli Etruschi, arrivano i Medici. Si tratta del nuovo episodio Time Tales, di Ega Entertainment Game Apps https://www.magazine.tipitosti.it/checedinuovo/mi-rasna-il-videogame-che-ti-fa-conoscere-gli-etruschi/ in uscita nel 2020 che permetterà ai più piccoli di immergersi nella storia di una delle più illustri famiglie italiane. Papi, regine, Signori e mecenati: i Medici sono stati indiscussi attori del loro tempo, rendendo Firenze, città d’arte amata nel mondo, il perno intorno al quale costruire il proprio potere politico ed economico.
Protagonista di questo secondo episodio di Time Tales sarà, infatti, Lorenzo de’ Medici: non il colto e raffinato Signore di Firenze che tutti conosciamo, ma il Lorenzo bambino, in modo da permettere al giocatore di immedesimarsi e di calarsi nell’atmosfera del tempo più facilmente. Le vicende prenderanno avvio da un sogno in cui il protagonista si troverà proiettato avanti nel tempo in una dimensione al contempo onirica e fantastica. La figura che lo introdurrà a questo improbabile viaggio sarà nientemeno che il grande genio del Rinascimento: Leonardo da Vinci!
Attraverso i sogni, Lorenzo, prima ancora di diventare il “Magnifico”, avrà la possibilità di incontrare alcuni dei suoi discendenti più illustri e di conoscerne la storia. Ogni livello sarà dedicato a una personalità che, oltre a presentarsi e a narrare i momenti salienti della sua vita, condurrà il giocatore nella risoluzione di alcuni rompicapo all’interno della scena. Questi impensabili incontri, frutteranno al futuro Signore di Firenze speciali ricompense necessarie per proseguire il suo viaggio nel tempo e nello spazio; inoltre, con l’avanzamento del gioco, tutte le notizie raccolte confluiranno progressivamente in un luogo che diventerà sempre più ricco e che potrà essere ammirato e visitato ogni volta che si
vuole: “la galleria dei discendenti”.
Maurizio Amoroso, CEO di EGA ha anticipato alcune delle novità tecniche presenti all’interno del secondo episodio di Time Tales; tra di esse, animazioni e dialoghi tra i personaggi che con le loro voci accompagneranno il giocatore durante la sua partita.
Anche in questa occasione EGA si avvarrà della collaborazione e della consulenza
scientifica dell’Associazione di Promozione Sociale M(u)ovimenti, che da anni è impegnata nell’attività di valorizzazione del patrimonio culturale e, tramite il progetto ArcheoKids, promuove la conoscenza del patrimonio storico e archeologico declinandone la comunicazione a misura di bambino.
“Con il progetto Archeokids siamo ormai impegnate da anni a sperimentare e ricercare linguaggi e mezzi che possano avvicinare i più piccoli al passato, alla Storia e, in generale, al nostro ricchissimo patrimonio culturale. In questo senso crediamo che anche i videogiochi, così amati dai bambini, se sfruttati nel modo corretto, possano essere uno strumento utilissimo per coinvolgerli e farli divertire, apprendendo”, hanno dichiarato Samanta Mariotti e Nina Marotta, responsabili del progetto Time Tales: I racconti del tempo.
Inoltre “Con questo nuovo capitolo di Time Tales dedicato alla famiglia dei Medici, usciamo un po’ dall’ambito prettamente archeologico, come era stato per il precedente episodio dedicato agli Etruschi, ma continuiamo a raccontare tante storie di diversi personaggi che, possiamo dirlo, la Storia l’hanno davvero fatta”.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

Cercate consigli su viaggi? C’è il sito Iris e Periplo Travel. Che oggi si rinnova con Carlo Bacci

Arriva “One for all, all for one”: il nuovo cd di Egidio Maggio, omaggio alla Puglia