in

Opportunità per giovani talenti. Iniziative delle Associazioni scientifiche e tecniche

Il progetto RISE cerca giovani brillanti dai 15 ai 17 anni. Il concorso europeo I giovani e le scienze, collegato a EUCYS attende, invece, le candidature e i progetti degli studenti meritevoli tra i 14 e i 20 anni.

La Fast-Federazione delle associazioni scientifiche e tecniche prosegue con le sue segnalazioni per i giovani e ricorda il programma RISE – una novità – che cerca ragazze e ragazzi talentuosi tra i 15 e i 17 anni di tutto il mondo e il concorso europeo EUCYS con la selezione italiana de I giovani e le scienze dedicato a  studenti eccellenti dai 14 ai 20 anni.

RISE https://www.risefortheworld.org/ è l’iniziativa internazionale finanziata con un miliardo di dollari (oggi circa 835 milioni di euro) da due grandi fondi filantropici americani e si rivolge ad allievi particolarmente dotati, appassionati di scienza e arte, desiderosi di valorizzare le proprie idee e metterle al servizio dell’umanità. Per partecipare occorre scaricare l’app Hello World-Rise e sottoporre le candidature entro il 29 gennaio 2021.

C’è tempo fino al 1 aprile per l’invio dei progetti. Non ci sono limiti alla fantasia: musica, filmati, nuovi prodotti, servizi software, istituzione di un movimento sociale o politico. Verranno selezionati 500 finalisti da intervistare tra maggio e luglio. Successivamente saranno resi noti i 100 vincitori globali.

“Data l’attenzione della Fast per questa ambiziosa iniziativa – commenta il presidente della Federazione Roberto Buccianti – vedrei con particolare soddisfazione qualche nostro connazionale tra i finalisti. E’ avvenuto anche per il Global Teacher Prize, che assegna ogni anno un milione di dollari al professore più meritevole del mondo. Quest’anno ha vinto un insegnante indiano, che ha voluto condividere metà del fondo con nove colleghi. Nella rosa dei 10 finalisti c’è Carlo Mazzone, docente ICT al Lucarelli di Benevento. I suoi allievi hanno partecipato a I giovani e le scienze”.

I giovani e le scienze è il concorso europeo per gli studenti meritevoli ed è inserito nel programma per la valorizzazione delle eccellenze del Ministero dell’Istruzione Io merito. E’ aperto a tutte le discipline e alle applicazioni della ricerca e della tecnologia.

Per la prossima 33esima edizione la Fast attende le candidature con i progetti entro il 20 febbraio prossimo.

“Dalla prima competizione del 1989 a oggi hanno presentato proposte decide di migliaia di studenti eccellenti – commenta Alberto Pieri, segretario generale della Fast e responsabile del concorso. Dopo la severa selezione fatta già negli Istituti e poi dalla Giuria Fast, 925 progetti sono arrivati alle finali di Milano e i loro autori hanno valorizzato l’Italia nelle competizioni internazionali, vincendo premi in denaro e riconoscimenti”. Il nome dei finalisti sarà reso noto entro il 16 marzo. La premiazione avverrà tra il 10 e il 12 aprile prossimi.

Per saperne di più: www.fast.mi.it

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by Cinzia Ficco

“Uccidere la morte si può! Oltre la siepe (del Covid) ci aspetta la vita”. Parla il saggista Davide D’Alessandro

Fine vita, l’associazione Luca Coscioni lancia una campagna informativa sul testamento bioogico