in

Castellana Grotte: torna PhilosophArs, Festival della filosofia e delle arti umane

Inizia oggi e prosegue fino a domenica 13 ottobre, presso il Museo Speleologico Franco Anelli alle grotte di Castellana (Ba), un nuovo appuntamento con la filosofia e le arti umane, con lezioni magistrali tenute da filosofi, ma anche spettacoli musicali, teatrali e di arte.

Torna, per la sua seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno, PhilosophArs – Festival della filosofia e delle arti umane ideato e organizzato a Castellana Grotte (Ba) dall’ Associazione Turistico Culturale Legato a Mano, in collaborazione con Regione Puglia, Comune di Castellana Grotte e Grotte di Castellana srl e con il patrocinio di Università degli Studi di Bari Aldo Moro – Dipartimento Studi Umanistici.

“Educazione è Politica” è il filo conduttore dell’edizione 2019: tutto ruota attorno a Platone e alle sue idee nel festival che parla di Filosofia attraverso gli ambiti di Arte, Parola e Musica. Anche nel 2019 la direzione scientifica è affidata a Paolo Ponzio, direttore del Disum di Uniba.

Oggi alle 19 in programma la presentazione del Festival con i saluti delle autorità e delle istituzioni. Sfumature d’arte nella prima giornata. Alle 19,30 la preside del Conservatorio San Niccolò di Prato, esperta di argomenti storico-artistici, autrice di numerose pubblicazioni e curatrice di diverse mostre didattiche in giro per l’Italia, Mariella Carlotti, parlerà di “Politica e bene comune. Gli affreschi del Buon governo nel Palazzo Pubblico di Siena”.

Alle 21, uno tra i più apprezzati sandartisti italiani, Donatello Pentassuglia, con il suo spettacolo di sabbia dal titolo “Il mito della caverna”, accompagnato dalle letture di Pasquale D’Attoma.


Sabato 12
, la serata si apre alle 19,30 con il dialogo tra Benedetta Saponaro, professoressa di Filosofia morale all’Università di Bari, e Stefano Semplici, docente di Etica sociale all’Università di Roma Tor Vergata su “Educare alla democrazia: significati e sfide”. Alle ore 21 l’esibizione di Alessandro Quarta, violinista e compositore salentino tra i più apprezzati al mondo in “Plays Astor Piazzolla”.

Domenica 13 ottobre  in programma il dialogo tra Giuseppina Strummiello, professoressa ordinaria di Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di Bari, e Sabino Paparella, ricercatore e giornalista pubblicista, su “Praticare il mondo. Filosofia è politica” aprire l’ultima serata, sempre alle 19,30.

Alle ore 21, invece, Compagnia del Sole chiuderà l’edizione 2019 di PhilosophArs con “I numeri dell’anima”, spettacolo teatrale per la regia di Flavio Albanese, ispirato dal “Menone” di Platone.

Tutti gli eventi sono gratuiti. Inizio delle serate sempre alle ore 19,30.
Prenotazione consigliata telefonando al numero 3387340867 o scrivendo alla mail legatoamano@gmail.com.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

Organi a canne, vi presento i Ruffatti di Padova, da quasi ottanta anni sul mercato

Bari, Avanzi Popolo 2.0. Ora la lotta a chi spreca cibo si fa sui pattini.