in

Dal 31 ottobre all’8 novembre torna a Mantova Segni New Generations Festival, rassegna d’arte e teatro per i bambini

Dal 31 ottobre all’8 novembre prossimi torna a Mantova SEGNI New Generations Festival, rassegna internazionale d’arte e teatro rivolta a bambini e giovani dai 18 mesi ai 18 anni, organizzata dall’Associazione Segni d’infanzia. 
Nato nel 2006, SEGNI è uno dei più importanti eventi e modelli internazionali d’arte e teatro per ragazzi in Europa: coinvolge ogni anno circa 40 compagnie (un totale di 70 di artisti nel 2020) da tutto il mondo che si esibiscono in spettacoli, laboratori, percorsi d’arte, performances multidisciplinari, in linguaggi non verbali accessibili a spettatori di ogni età e provenienza. Ma non solo: SEGNI è anche un punto di riferimento per gli addetti ai lavori italiani e internazionali (direttori artistici, buyer, artisti, critici teatrali), che si ritrovano per passare in rassegna le novità del settore teatro ragazzi e scoprire nuove sinergie. 

Per la sua XV edizione il Festival ha dovuto confrontarsi con una contingenza complessa per lo spettacolo dal vivo e mettere in campo visioni e idee audaci e innovative: sarà quindi un festival tra on e off line. Una nuova formula realizzata ricorrendo a performance uniche e resa possibile da SEGNI IN ONDA: una piattaforma ad hoc immaginata come il foyer di un teatro, dalla quale sarà possibile seguire gli eventi in diretta streaming e on demand e accedere a diversi materiali di approfondimento, disponibili fino al 30 novembre. La piattaforma consentirà quindi di partecipare a SEGNI 2020 anche da casa e da scuola, in una formula inedita e di qualità.

Animale simbolo di questa edizione è – non a caso – la BALENA, che rappresenta elementi e spunti connessi al momento che stiamo vivendo: tante storie raccontano come la pancia della balena abbia “ospitato” grandi personaggi, rivelandosi un ambiente nel quale si cresce e ci si trasforma, per ritornare alla vita superando le paure. Il Festival accompagnerà quindi piccoli e grandi spettatori in un viaggio nel quale le storie del teatro aiutano a rielaborare i vissuti e le paure generate dalla pandemia. Per il 2020, il disegno dell’animale-simbolo è stato affidato a Vinicio Capossela.

Tra gli spettacoli internazionali in programma, le prime italiane di: Diorama, della compagnia belga Hanafubuki; dalla Danimarca, Solo for two della compagnia Batida; dall’Olanda Hermit: le avventure di un danzatore chiuso in una scatola e lo spettacolo di danza SPOON SPOON; dalla Francia, Il canto delle balene.

Da diversi anni, inoltre, SEGNI è capofila di diverse reti di cooperazione internazionale, con attività mirate per gli adolescenti come il progetto TEEN AMBASSADORS ACROSS EUROPE: una vera e propria ricerca sul campo rivolta ai ragazzi fra i 13 e i 19 anni che mira a sviluppare una metodologia di ‘audience engagement’ inclusiva. Il progetto, di cui SEGNI è partner italiano, offre ai partecipanti selezionati la possibilità di visitare i festival partner in Norvegia, Belgio, Spagna e Francia insieme a un tutor e di incontrare loro coetanei con la stessa passione per il teatro. Ne nasce una rete internazionale di giovani capaci di selezionare, insieme a Direttori artistici europei, una proposta di spettacoli adatti alle nuove generazioni. 
https://www.segnidinfanzia.org/

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

“Insieme su scuola, diritto alla vita e Terzo settore: così vogliamo cambiare il Paese”. Parla il prof Flavio Felice, tra i fondatori del nuovo partito

Michele Cassetta: “In epoca Covid affidiamoci alla nostra Mente (Latente). Cerchiamo relazioni e viviamo di presente. Ce la faremo!”