in

Ricci e Sala lanciano la Rete dei Comuni per la memoria, contro l’odio e il razzismo.

Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e presidente ALI-Autonomie Locali italiane, e Giuseppe Sala, sindaco di Milano, lanciano la Rete delle città per la memoria, contro l’odio e il razzismo e invitano tutti i sindaci a partecipare alla manifestazione organizzata a Milano il prossimo 10 dicembre, in occasione del 71° anniversario della Dichiarazione universale dei diritti umani, con la senatrice a vita Liliana Segre.

“Dimostreremo con centinaia di fasce tricolori che l’Italia sta con Liliana Segre, contro l’odio e il razzismo e per la memoria. Un Paese costretto a mettere la scorta a una donna sopravvissuta allo sterminio nazista, non è accettabile, è una cosa aberrante. E’ il momento di dire basta”, dichiara il presidente di ALI e Sindaco di Pesaro, Matteo Ricci.

“Milano è la città di Liliana Segre, qui è nata, da qui è partita e qui è tornata. Saremo in tantissimi a manifestare la nostra amicizia, stima e vicinanza a lei che è per noi la memoria, la verità e la forza di una storia che non sarà mai dimenticata. Milano e i milanesi non saranno mai indifferenti: condanneremo sempre ogni parola e ogni atto di odio e di razzismo”, dichiara il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala.

ALI-Autonomie Locali Italiane sta inviando a tutti i comuni un odg da far approvare in consiglio comunale che impegna il Sindaco e la giusta a sostenere il percorso della Commissione istituita dal Senato della Repubblica con adeguate iniziative d’informazione e fornire elementi utili al lavoro della stessa Commissione; a coltivare la memoria dell’antifascismo e della lotta contro tutti i totalitarismi, dei crimini compiuti nelle guerre coloniali, delle leggi razziali, della persecuzione degli ebrei e dalla Shoah, collaborando con le associazioni per la tutela e la valorizzazione della memoria della Resistenza, aiutando la ricerca storica, lo studio della storia contemporanea e l’educazione alla cittadinanza nelle scuole; a creare nuove azioni di sensibilizzazione culturale e civica contro il razzismo e la xenofobia e contro le discriminazioni di religione, in collaborazione con le diverse comunità di fede ed etniche, anche con lo scopo di promuovere e condividere le regole di cittadinanza; a sollecitare il Parlamento perché si completi la legislazione in contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza e le istituzioni preposte all’impegno alla vigilanza preventiva e all’applicazione più rigorosa delle misure previste dalla legislazione vigente. Infine, ad aderire alla Rete delle città per la memoria, contro l’odio e il razzismo.

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

Palermo, torna il Bam, Biennale Arcipelago Mediterraneo

Jean Paul, i Viaggi bianchi e la ricerca dei fiori di loto