in

Sovranisti, quanti guai!

La decisione dell’Amministrazione Trump di colpire, con dazi e aumento di tasse, i prodotti importati dall’estero, stavolta ha colpito l’Europa – e l’Italia- al termine del contenzioso commerciale riguardante gli “aiuti” a Boeing e Airbus.
Non è ovviamente una buona notizia per alcune Imprese, per i loro dipendenti e per l’indotto. La progressiva contrazione della domanda interna degli ultimi decenni ha convinto alcune Imprese a finalizzare la produzione per il mercato estero e i numeri, negli ultimi anni, sono stati positivi, in alcuni casi molto positivi. Naturalmente quello USA è uno dei mercati più appetibili. Allo stato (salvo successivi aggiornamenti), la mannaia cade sulle produzioni di parmigiano e grana (prodotti d’eccellenza concentrati tra Emilia, Lombardia e Veneto), su altri prodotti caseari, insaccati -escluso il crudo- e liquori (con attività e fabbriche distribuite in tutta Italia). Penalizzati anche l’olio spagnolo, la componentistica tedesca, il whiskey scozzese e il vino francese. Non è chiara la ragione per cui i “sovranisti” nostrani, che a parole (“Prima gli italiani”) fanno credere di lavorare per l’interesse dell’Italia, siano invece così plaudenti verso le scelte dell’Amministrazione Trump. Ma abbiamo già imparato su altri fronti che i sovranisti di altri Paesi, alla fine, colpiscono duramente proprio l’Italia e, in questo caso, quella parte del tessuto produttivo che vive di esportazione.
Il sovranismo -è bene ricordarlo nonostante i suoi tanti tifosi degli ultimi anni- è una brutta malattia, fonte di moltissimi guai per il nostro Paese che, da solo, non ce la può fare a curarla e a limitarne gli effetti.
I primi commenti della Ministra Bellanova a questa brutta notizia vanno nella direzione giusta. Ha le idee chiare -mi sembra- ma serve che i suoi omologhi degli altri paesi europei parlino la stessa lingua: serve, insomma, uno sforzo comune, una risposta, non già dell’Italia, della Germania, della Francia o della Spagna ma dell’Europa. E che sia una sola.

LNG

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Commenti

0 commenti

What do you think?

Written by .

A BARI DA TRENTA ANNI LA MUSICA DEI CAPITANI CORAGGIOSI

Cambiamenti climatici